Spazio Libero Onlus

Spazio Libero Onlus

“Sperare non è sognare, ma la capacità di trasformare il sogno in realtà”

Corso di Formazione Socio-Psico-Pedagogico di primo livello – 2010 – 2011

“Diversabilità. Da che punto guardi il mondo tutto dipende”. Novembre 2010 – Maggio 2011

 

Il corso mira ad “andare oltre” abbattendo stereotipi e pregiudizi, partendo dal presupposto che  l’handicap è un tesoro dentro uno scrigno, ma servono alcune combinazioni per aprirlo: conoscenza, autostima, educazione e formazione.

Per conquistare il tesoro bisogna essere animati dal desiderio di viaggiare, di esplorare, di fare esperienze, di toccare con mano.

STRUTTURA DEL CORSO:

Obiettivi:

a) favorire l’integrazione sociale dei diversabili;

b) stabilire le basi per una società più aperta “all’altro” e prevenire situazioni di esclusione e pregiudizi;

c) promuovere la conoscenza della diversabilità;

d) utilizzare il gioco come veicolo di incontro e relazione;

e) valorizzare il ruolo della sessualità nella vita dei soggetti diversamente abili;

f) superare luoghi comuni e pregiudizi;

g) aggregare attorno al progetto i soggetti pubblici e privati che a vario titolo si occupano di politiche sociali.

DESTINATARI: operatori sociali, insegnanti, genitori, volontari, animatori, psicologi e assistenti sociali,educatori.

INCONTRI:

1) 28 Novembre 2010: “Diversi da chi?” Dott.ssa Paola Gandolfo, Pedagogista e Presidente dell’Associazione Spazio Libero Onlus;

2) 9 Gennaio 2011: “Integrazione: azione, interazione e gioco nello sviluppo personale e di gruppo” Dott. Sergio Pillitteri e Dott.ssa Valentina Castelli, Pedagogisti;

3) 13 Febbraio 2011: “Disabilità e sessualità: oltre i tabù… I sentimenti” Dott.ssa Maria Lisma, Psicologa presso l’U.O. di Neuropsichiatria infantile – Mazara del Vallo;

4) 13 Marzo 2011: “Attività sulle emozioni: relazionando s’impara” Dott.ssa Paola Gandolfo, Pedagogista e Presidente dell’Associazione Spazio Libero Onlus;

5) 10 Aprile 2011: “Una persona con disabilità. Viaggio nel tempo e nello spazio con il gruppo come risorsa. Simulazione di un laboratorio di ricerca.” Dott.ssa Luisa Zaghi, Coordinatrice Centro di Documentazione Crespellano, Bologna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *