Spazio Libero Onlus

Spazio Libero Onlus

“Sperare non è sognare, ma la capacità di trasformare il sogno in realtà”

Cineforum “oltre le barriere”

Il 24 agosto 2012 in Piazza Falcone-Borsellino a Partanna, l’Associazione “Spazio Libero Onlus” ha preso parte al Cineforum “Oltre le barriere”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Partanna.

L’Assessore Rosalia Teri, ad apertura dell’evento ha affermato: “Nella società consumistica, frenetica e narcisista in cui  viviamo risulta difficile approcciarsi alle problematiche del nostro prossimo… Sia questo il nostro vicino di casa, il nostro compagno di scuola, il nostro cliente, ecc.

Siamo alla continua ricerca di una forma di “normalità” che ci viene dettata dai mezzi di comunicazione di massa, dalle pubblicità e dalle mode. Ma cos’è la normalità? In realtà se ci soffermiamo a riflettere l’unica risposta plausibile è che la normalità non esiste! Ognuno di noi è diverso e speciale. Ognuno di noi ha una dignità e una vita ed è per questo che ha il diritto di essere messo nelle condizioni di viverla nel pieno delle proprie possibilità! Ognuno di noi và sostenuto e valorizzato per ciò che è in quanto uomo”.

Successivamente sono intervenuti:

Vito Caronna, Presidente Probiviri dell’Associazione “Misericordia” di Partanna, il quale ha analizzato la condizione di enormi difficoltà legate alle barriere architettoniche, ponendo un escursus tra le leggi e la reale condizione del Comune di Partanna: le prime disattese, le seconde trasformatesi in molti casi in barriere culturali e mentali.

Paola Gandolfo,  Presidente dell’Associazione “Spazio Libero Onlus” di Salemi, la quale prendendo spunto dal video “Diversi da chi?” realizzato dall’Associazione sulle note dei “Ladri di Carrozzelle”, ha avviato un’analisi sul concetto di diversità. “Tutti siamo diversi, meno male che è così altrimenti vivremmo in un mondo di formiche!”.

Coinvolgendo anche il pubblico presente, ha poi sottolineato la realtà non più tollerabile delle innumerevoli barriere architettoniche presenti nel nostro territorio, sottolineando che queste sono spesso frutto di barriere, innanzitutto, sociali e culturali e che quindi è indispensabile creare dei punti di comunicazione tra i diversamente abili e i cosiddetti normodotati.

Abbattere le barriere arcitettoniche non può essere argomento che interessi pochi singoli, ma è una realtà che coinvolge tutti.

Giuseppe Sanfilippo, Presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Leoni Sicani Onlus” di Santa Margherita Belice, nonché capitano della stessa squadra di Hockey in carrozzina, ha puntualizzato il valore dello sport come veicolo di socializzazione, integrazione e sviluppo delle proprie capacità. Lo sport non ha barriere.

Nel gioco di squadra, nella sana competizione per il raggiungimento di un obiettivo comune si può trovare un’importante spinta a dare il meglio di sé, per passare così dalla sfiga alla sfida!

L’evento si è concluso con la proiezione del film “QUASI AMICI” che racconta una storia vera.

Trama del film Quasi amici:

Ispirato a una storia vera. La strana coppia formata da Philippe e Driss ha commosso e divertito la Francia. Conquistando il record di secondo film francese più visto di sempre!
Philippe (François Cluzet) è un uomo molto ricco e colto ma a causa di un gravissimo incidente per una caduta dal parapendio è paralizzato. Non muove nulla se non la testa che, funziona bene, e può esprimersi e ragionare. Tanto da capire che ha bisogno di un assistente che si occupi di lui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *