Convegno: “Le tradizioni rivisitate alla luce dell’oggi e del turismo accessibile”

Convegno: “Le tradizioni rivisitate alla luce dell’oggi e del turismo accessibile”

08/07/2018 0 Di Redazione

Salemi, 24 Maggio 2014 – Castello Normanno-Svevo

Si inserisce all’interno della campagna “Salvalarte Belice 2014”, il Convegno “Le tradizioni rivisitate alla luce dell’oggi e del turismo accessibile”.

Il Presidente dell’Associazione Spazio Libero Onlus,  Paola Gandolfo; il Direttore della Rete Museale e Naturale Belicina, Giuseppe Salluzzo e Antonino Curia, ex responsabile dell’Ufficio Turistico del Comune di Salemi, hanno illustrato la proposta progettuale lanciata dall’Associazione Spazio Libero Onlus al territorio.

Una proposta che vede nelle tradizioni e nella cultura locali, un chiaro veicolo di integrazione, sviluppo sociale ed economico nella quale la valorizzazione delle proprie origini, diviene patrimonio aggiunto, partendo dall’ “Arte del Pane di San Giuseppe”. Quest’ultimo, da qualche anno, è iscritto all’albo dei beni immateriali dell’UNESCO.

Dunque, arte a tutti gli effetti che ha in Salemi il suo massimo apice. Da qui, la volontà di rivalutare la locale tradizione del pane, non legandola esclusivamente ai giorni della festività dedicati a San Giuseppe, ma rivisitandola in chiave contemporanea.

Grazie ad un laboratorio avviato il 5 Marzo 2014 e conclusosi il 30 Aprile 2014, l’associazione ha favorito con lezioni teoriche e pratiche sui pani simbolici, l’acquisizione di competenze, lasocializzazione e l’integrazione delle persone con disabilità grazie ad una partecipazione diretta di essi all’interno del corso.

A prendere la parola durante la manifestazione anche Rossella Giglio, Dirigente dell’Assessorato Regionale per i Beni culturali ed ambientali, la quale ha illustrato alcuni percorsi accessibili alle persone con disabilità, già concretizzatisi in Provincia di Trapani.

Percorsi che hanno saputo legare la tutela dell’arte all’accessibilità di tutti, come ad esempio il Parco Archeologico di Selinunte. Da qui l’intervento del Direttore del suddetto Parco, Dott. Giovanni Leto Barone, il quale ha presentato tre diversi percorsi fruibili nel rispetto della natura, al fine di promuovere il territorio anche dal punto di vista del turismo accessibile.

Il convegno si è concluso con la proiezione del video turistico “Barriere architettoniche e turismo accessibile”, realizzato dall’Associazione Spazio Libero Onlus, il quale valorizza le bellezze della nostra Salemi come perla turistica del territorio in chiave di turismo per tutti.

In quest’ottica, alla fine della manifestazione, grazie alla collaborazione fornita dall’Associazione Archeologica Xaipe e dell’ENS (Ente Nazionale Sordi della Provincia di Trapani), è seguita una visita guidata al Polo Museale.