“Itinerario accessibile: tradizioni e arte a Vita, viaggio tra i beni immateriali”

08/21/2018 0 Di Redazione

1 novembre e 16 novembre 2014 A cura delle associazioni Spazio libero Onlus e Pro Loco Vitese. All’interno dell’evento “sole d autunno 2015” l’associazione Spazio Libero Onlus si è resa protagonista, organizzando il primo itinerario accessibile presso il comune di Vita.

Questo ha avuto inizio con la visita alla Chiesa della Madonna di Tagliavia e ai pannelli che rappresentano la festa a Lei dedicata, quest’ultima infatti rientra all’interno del patrimonio orale e immateriale dell’UNESCO.

La visita ha avuto seguito con le miniature che ricalcano la memoria Vitese, realizzate abilmente da un artigiano locale: il Sign. Gaetano Marsala.

La terza tappa del tour si è caratterizzata con la conoscenza degli antichi attrezzi del lavoro contadino, raccontato anche attraverso suggestive tele che fanno rivivere il passato realizzate dalla Sign.ra Maria Colletti.

Ciò che ha caratterizzato queste giornate è stato l’apertura sociale e culturale alle persone con disabilità, questi sono stati protagonisti di una passeggiata tra tradizioni e arte, inoltre è stato possibile per i non vedenti scoprire gli oggetti attraverso la percezione tattile.

Tutti i partecipanti hanno potuto toccare le opere, ciò ha permesso ai non vedenti e non una conoscenza reale e sensoriale dal forte impatto emozionale.

L’ itinerario si è concluso con la partecipazione ad un laboratorio dedicato alla lavorazione della pasta di mandorle, preparando insieme la “Frutta Martorana”, il tutto affiancato dalla degustazione di prodotti locali, presso le “Tenute Gucciardi”, luogo accogliente e accessibile. Questo è stato un modo per unire la creatività dell’artigiano, la maestria dei lavori di un tempo alla disabilità.

L’evento è stato inserito nella manifestazione sole d’autunno 2014 del Gal Elimos il quale si propone di valorizzare in modo forte e qualificato la Valle del Belice, per avvicinare i visitatori e turisti alle produzioni locali.

In quest’ottica l’Associazione Spazio Libero Onlus ha promosso il turismo accessibile nella Valle del Belice e in modo particolare nel comune di Vita.