separatore

 

attivita

privacy

 

Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy & Cookie policy di questo sito qui: Privacy policy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home › Turismo accessibile - Cultura

 

cultura


È la definizione corrente di una delle attuali forme di turismo ed ovviamente sottintende una maggiore attenzione agli aspetti culturali delle iniziative turistiche.


L'Italia deve proporre un'offerta turistica sostenibile e di qualità puntando sui propri vantaggi comparativi, in particolare sulla diversità dei suoi paesaggi e sul suo straordinario patrimonio culturale. La Sicilia è senza dubbio una delle principali destinazioni del turismo culturale: i numerosi siti di interesse attirano ogni anno un forte flusso di visitatori, sia dalle proprie regioni che dal resto del mondo. Sempre più spesso, i turisti cercano esperienze autentiche, vogliono scoprire e conoscere persone e culture diverse. Le politiche nel settore del turismo dovranno adeguarsi a queste tendenze e sviluppare un'offerta di qualità, che promuova le culture e tradizioni locali e presti attenzione agli aspetti sostenibili: proteggere il patrimonio, i paesaggi e la cultura locale, rendendo fruibile questo immenso patrimonio a tutti, anche alle persone con disabilità. L’Associazione Spazio Libero Onlus intende quindi realizzare una serie di attività per promuovere i prodotti turistici autoctoni con un notevole potenziale di crescita. Il diritto alla cultura, che le persone con disabilità hanno sempre rivendicato come parte integrante della formazione di ciascun individuo, deve essere riconosciuto come elemento centrale.


Dei 99 milioni di turisti approdati nel Bel Paese durante il 2010, 35 hanno visitato le città d’interesse storico-artistico aggiungendosi ai 15 milioni di italiani che hanno fatto la stessa scelta. Se si traducono questi arrivi in presenze, ossia in notti trascorse tra alberghi e pensioni, si tocca la cifra di quasi 94 milioni. Se proviamo a moltiplicare questa cifra per € 400, cioè l’impatto giornaliero di un turista culturale (rispetto ad uno tradizionale che supera di poco i € 130), otterremo circa 38 miliardi, il valore, solo indicativo per le numerose e complesse variabili, del turismo culturale. Una goccia di benzina rispetto all’enorme giacimento di cui disponiamo e che anche la Commissione Europea ci ha rimproverato di non sfruttare adeguatamente. Alla luce del ricco e pregevole patrimonio artistico, storico-culturale e paesaggistico che caratterizza la Provincia di Trapani, il turismo sociale potrebbe contribuire notevolmente alla crescita economica e sociale del territorio. Dalla Commissione di indagine per la tutela e la valorizzazione delle cose di interesse storico, artistico, archeologico e del paesaggio, è stato definito bene culturale quel bene che costituisce una testimonianza materiale avente valore di civiltà. Tenteremo, con la descrizione che segue, di fornire un’elencazione dei più importanti beni culturali esistenti in Provincia di Trapani, affinchè questi diventino “beni” per tutti, diversamente abili e non.


Per tutti coloro che volessero vivere quest’esperienza, avvalendosi di un supporto qualificato e competente, grazie alle guide turistiche messe a diposizione, può contattare:


L’Associazione “Spazio Libero Onlus
E-mail: spaziolibero.onlus@tiscali.it
Cell: 328/8415251327/2835617


Seleziona la località: